A A A
Azienda
Profilo | Storia | Carta dei valori
Storia
 

L’attività di Lamacart - uno dei leader internazionali nel recupero della carta - inizia nel 1934 a Villafranca, nei pressi di Verona, per volontà di Francesco Nicolis, capostipite di una famiglia di imprenditori che oggi vede la terza generazione alla guida delle Aziende del Gruppo.

Intraprendenza, propensione al rischio, intuizioni sulle potenzialità di un mercato agli albori, sono i fattori che orientano le scelte di Francesco che punta su una attività “non convenzionale”, decidendo di raccogliere ciò che gli altri gettano via: la carta da macero.
Una scelta che viene premiata e che fa crescere rapidamente il mercato e l’azienda, la cui eredità industriale viene raccolta dal figlio Luciano. E’ infatti Luciano Nicolis a costituire, nel 1963, la Lamacart S.p.A. nella sua forma attuale, a strutturarla e organizzarla modernamente, proponendosi al mercato pubblico e privato come un partner efficiente, affidabile e competente nel recupero della carta.

Nel 1991 entra in azienda anche Thomas Nicolis, attuale Amministratore Delegato della Società e dinamico esponente della terza generazione di imprenditori. A lui il compito di imprimere a Lamacart una ulteriore spinta propulsiva attraverso innovazione tecnologica, razionalizzazione dei processi e – soprattutto - una proiezione costante verso i mercati “globalizzati” che portano Lamacart alla ribalta internazionale e le consentono di operare in modo competitivo in tutto il mondo.

Un partner strategico
Parallelamente all’attività internazionale, l’azienda sviluppa un solido rapporto di partnership con Enti e Istituzioni pubbliche e private italiane (basti citare, a titolo di esempio, il consorzio Comieco), diventando un Partner strategico per l’attività di raccolta e recupero su tutto il territorio nazionale, anche attraverso la gestione di grandi progetti legati ai servizi ambientali.

Leader in Italia, l’azienda sviluppa attualmente un volume annuo di materiali destinati al riciclo che ha superato il milione di tonnellate di carta, circa il 20% del quantitativo complessivo di carta “da macero” gestito da tutte le aziende del settore.

Servizi all’avanguardia
Lamacart è in grado di fornire a Clienti, pubblici e privati, una assistenza a tutto campo nel settore del riciclo. Fra i suoi servizi rientrano infatti :
  • Fornitura di impianti e attrezzature (nastri trasportatori, presse imballatrici, presse stazionarie, press containers, containers, semirimorchi), idonei alla raccolta ed evacuazione del materiale presso i produttori.
  • Trasporto dei materiali con mezzi specifici e autorizzati (autocarri con pianale, dotati di impianto scarrabile, gru e polipo idraulico, ecc);
  • Network di piattaforme a copertura nazionale, di proprietà o convenzionate, per il conferimento dei materiali;
  • Avvio dei materiali al recupero / smaltimento;
  • Distruzione certificata di materiali (quotidiani e periodici, libri, archivi riservati, documenti contabili e/o contenenti dati sensibili, gadget, beni obsoleti, ecc.) mediante triturazione.
L’Azienda fornisce i propri servizi a utenze operanti in tutti i settori, con particolare riferimento a:
  •  Raccolta differenziata / Comuni
  •  Enti pubblici
  •  Industrie
  •  Grande distribuzione e Retail
  •  Settore grafico ed editoriale
  •  Settore cartotecnico e legatoria
  •  Istituti di credito e assicurativi
Il Quartier Generale di Lamacart - che occupa attualmente un centinaio dipendenti - è a Villafranca, a pochi chilometri da Verona. Nella medesima zona sono situate le principali sedi operative che occupano una superficie complessiva di 130.000 mq, di cui 50.000 coperti.
L’Azienda opera con mezzi e impianti di proprietà, autorizzati sia con procedure semplificate che ordinarie, secondo gli standard previsti dalle Certificazioni ISO 9001 e ISO 14001 (in corso di ottenimento OHSAS 18001 e FSC).

Il “recupero”, una passione condivisa
Non tutti lo sanno: Lamacart fa capo alla famiglia di imprenditori veronesi Nicolis, gli stessi che, grazie alla innata passione per il recupero, hanno dato vita al Museo Nicolis dell’Auto, della Tecnica e della Meccanica di Villafranca, oggi uno dei più importanti Musei privati italiani, con 7 collezioni di auto storiche, moto e biciclette d’epoca, strumenti musicali, macchine fotografiche e per scrivere, oggetti dell’ingegno umano.
Una passione “contagiosa” che ha caratterizzato sia l’azienda di famiglia - che ne ha fatto la propria attività industriale - sia il Museo creato da Luciano Nicolis, imprenditore scomparso di recente che ha sempre affiancato alla propria attività anche quella di collezionista e promotore di cultura. La passione per il recupero condivisa da Luciano Nicolis, dalla moglie Renate e dai figli Silvia e Thomas ha consentito di intuire che, dove altri vedevano solo “pezzi da rottamare”, si nascondevano gioielli della meccanica che potevano essere recuperati, restaurati e riportati all’originario splendore. In questo modo è stato restituito al nostro Paese, soprattutto nel settore delle auto d’epoca, un patrimonio di storia e cultura altrimenti irrimediabilmente perduto.

La prima Azienda italiana a ricevere il Papyrus Award
Alla passione per il recupero sono legati la fama e il prestigio del Museo Nicolis e, per quanto concerne Lamacart, l’assegnazione di prestigiosi riconoscimenti come il Papyrus Award 2012 che l’azienda ha ricevuto di recente dal BIR - Bureau of International Recycling, Associazione internazionale fondata nel 1948 che riunisce le più importanti società mondiali operanti nel recupero e riciclo di metalli ferrosi e non ferrosi, carta, tessuti, materie plastiche, gomma.
Lamacart è stata la prima e unica Azienda italiana a ottenere questo Award, testimoniando in questo modo l’eccellenza italiana in un settore industriale avanzato, fortemente competitivo e sempre più globalizzato.



<  Profilo  |  Carta dei valori  >